Durante il periodo Edo (1603-1868) nasce una vera ossessione per tutto ciò che è soprannaturale: in questo contesto nasce il Kaidan, il racconto horror. Questo nuovo genere letterario ispirò un nuovo gioco inizialmente molto popolare tra i samurai, lo Hyakumonogatari Kaidankai, 'Raccolta di 100 racconti sopranaturali'. Non esistevano vincitori e vinti ma solo coraggiosi e vili.

In una stanza venivano accese 100 candele, attorno alle quali sedevano altrettanti partecipanti. A turno, ognuno doveva raccontare una storia di fantasmi o un evento sopranaturale, una volta terminato doveva spegnere una delle candele. L'ambiente diventava così sempre più scuro, fino al buio totale: quello era il momento in cui si sarebbe manifestato qualche evento sopranaturale, in cui gli spiriti evocati si sarebbero rivelati.
Secondo i resoconti dell'epoca non ci si è mai spinti oltre il 99° racconto.

Kaidan

€20.00Prezzo